Matcha è una forma di tè verde che ha avuto origine in Cina nel 9 ° secolo, ma è diventato estremamente popolare tra i monaci del Giappone nel 1300 e ha svolto un ruolo fondamentale nella cerimonia del tè giapponese per più di 900 anni, valutata come parte di Pratica di meditazione.
Ci sono grandi differenze nel modo in cui questo tè viene prodotto, raccolto e addirittura preparato. Le piante utilizzate per fare matcha sono chiamate piante tencha e vengono coltivate all’ombra, raccolte a mano, poi cotte, immagazzinate e, all’ultimo terreno, in una bella polvere verde smeraldo che viene utilizzata per fare il drink di tè matcha. Questo varia dai metodi tradizionali del tè verde, dove le foglie vengono infuse nell’acqua e poi scartate prima di bere. In altre parole, quando bevi matcha, stai effettivamente bevendo la foglia polverizzata!

Storia di Matcha

Nella dinastia Tang in Cina, il tè verde è stato spolverato e essiccato in mattoni per un facile utilizzo. La gente poteva quindi rompere un piccolo pezzo del mattone di tè asciutto e mescolare in acqua calda. Questo forniva un tè verde stabile stabile che era facile da percorrere.

Negli anni ’11, un monaco giapponese portò l’idea di tè in polvere in Giappone, e questo si è evoluto nella cerimonia tradizionale di chanoyu. Anche se la tradizione di bere tè verde in polvere ha perso la popolarità in Cina fino agli ultimi anni, la tradizione è persistita in Giappone. Anche se originariamente solo i reali e guerrieri Samurai sono stati dati Matcha perché era così tempo e costoso da produrre, è ora una bevanda popolare in tutto il Giappone.

Per Matcha, i migliori cespugli di tè sono selezionati e ombreggiati dal sole per 3 settimane prima del raccolto. Poi, le foglie migliori vengono selezionate e macinate a mano per produrre una polvere verde fine e brillante.
Questa polvere di tè verde finemente macinata – l’ingrediente di base su cui sono state costruite le tradizionali cerimonie del tè giapponese nel 12 ° secolo – ha visto un aumento di popolarità recentemente grazie al suo appeal visivo, presunti benefici per la salute e un sapore bello e distinto. Matcha è essenzialmente foglie di tè verde trasformate che sono state macinate in una polvere delicata. La polvere viene poi setacciata e sfibrata con acqua calda. A causa del processo laborioso richiesto per produrre matcha, il tè è generalmente più pricier di altri.

Le foglie di Matcha vengono coltivate in molti luoghi e, infatti, la pratica di macinare le foglie di tè in una polvere fine e poi sbattere in acqua originaria in Cina intorno al X secolo. Ma il miglior matcha proviene dal Giappone e le regioni crescenti più popolari si trovano nella metà meridionale del paese: Uji, Nishio, Shizuoka e Kyushu. Quello che più distingue matcha da altri tè verdi è che i cespugli matcha sono coperti per fino a

… La migliore matcha proviene dal Giappone e le regioni crescenti più popolari si trovano nella metà sud del paese …

20 giorni prima del raccolto per sfumare le foglie dalla luce diretta del sole. Ciò è fatto per aumentare i livelli di clorofilla delle piante (che trasformano le foglie in una più ombreggiata e vibrante verde) e aumentano la produzione di L-Theanina, un aminoacido che si verifica naturalmente nella pianta di tè e certi tipi di funghi. Notate come il tè ha la tendenza a calmare e stimolare allo stesso tempo? Questo è grazie a L-Theanine.

I lavoratori scelgono solo i migliori germogli e, a seconda che le foglie siano state levate in piano prima dell’essiccazione o se sono disposte ad asciugare, provocheranno due tè verdi diversi. Se le foglie vengono rotolate diventano un tè verde premio chiamato Gyokuro, mentre le foglie che vengono posate per asciugarsi diventano Tencha. Tencha è la foglia utilizzata per fare matcha. Una volta che la foglia è de-venata, sgocciolata e macinata, diventa la polvere fine conosciuta come matcha.